Ditta individuale o Srl: Vantaggi e Svantaggi » Societaria.it
Ditta individuale o Srl: Vantaggi e Svantaggi

Ditta individuale o Srl: Vantaggi e Svantaggi

  • 14
  •  
  •  
  •  
Come iniziare la propria avventura imprenditoriale?

La Forma più snella, necessità di minori capitali, accentramento decisionale, costi bassi iniziali sono i grandi vantaggi della ditta individuale, mentre la netta separazione patrimoniale tra soci (persone fisiche) e azienda (persona giuridica) e un maggiore accesso al credito sono gli innegabili punti di forza della srl.

In ogni caso, la scelta dipenderà in primis dalla tipologia del business: un’attività in fase iniziale e con rischi ridotti può tranquillamente preferire la ditta individuale, mentre al crescere di investimenti e relativi rischi sarà più saggio procedere a costituire una srl.

La Ditta Individuale in Breve

La ditta individuale è la forma giuridica più semplice, accessibile e meno costosa per l’aspirante imprenditore che intende svolgere la sua attività da solo o coadiuvato da stretti collaboratori (spesso familiari).

Nella ditta individuale l’imprenditore è l’unico titolare dell’attività, ne decide fonti di finanziamento e progetti, e ha il grande vantaggio di non dover sottoscrivere e versare un capitale iniziale: per iniziare gli basterà aprire regolare partita IVA.

Tuttavia egli sarà illimitatamente responsabile per il patrimonio della sua impresa, e in caso di insolvenza, sarà chiamato a risponderne col proprio patrimonio personale

Caratteristiche salienti della Srl

La SRL è il modello più diffuso per lo svolgimento di attività commerciali.

A differenza della ditta individuale, i soci non rispondono illimitatamente e col proprio patrimonio alle obbligazioni societarie: nella società di capitali infatti è la natura giuridica dell’impresa a prevalere sulle persone fisiche, di conseguenza i soci rispondono solo limitatamente al capitale sociale sottoscritto.

Capitale della Srl

Per la costituzione di una srl, oltre all’atto pubblico e all’iscrizione al Registro delle Imprese, è necessario sottoscrivere (nota dolente rispetto alla ditta individuale) un capitale minimo di 10.000 €, del quale deve essere versato almeno il 25%.

Tassazione a confronto

La principale differenza è che una ditta individuale paga il fardello dell’IRPEF e verserà un’aliquota a seconda dell’utile dal 23% fino al 43% (particolarmente svantaggiosa per profitti elevati), mentre la SRL è soggetta all’IRES, un’impostaflat” che prevede un’ unica aliquota fissa al 27,5%

Tutelarsi costituendo una società di capitali o ridurre costi e oneri di gestione avviando una ditta indviduale?

Ditta individuale o Srl: Vantaggi e Svantaggi ultima modifica: 2018-02-01T10:01:53+02:00 da Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *