Partita IVA e lavoro dipendente insieme: Possibile? » Societaria.it

Partita IVA e lavoro dipendente insieme: Possibile?

Partita IVA e lavoro dipendente insieme: Possibile?

Partita IVA e lavoro dipendente insieme: Possibile?

  • 12
  •  
  •  
  •  
Da diverso tempo stai pensando di avviare un’attività in proprio ma non sai se puoi aprire una Partita IVA pur avendo un contratto di lavoro dipendente?

In questa breve guida troverai tutte le informazioni che stai cercando.

Il lavoratore dipendente può aprire la Partita IVA?

Se si tratta di un lavoratore assunto nel settore privato la risposta è sì, purchè vengano rispettate determinate regole.

Occorre innanzitutto precisare che nel settore pubblico vi è l’obbligo di esclusiva, per cui i dipendenti della Pubblica Amministrazione difficilmente potranno avviare contemporaneamente anche un’attività in proprio.

Al lavoratore di un’azienda privata invece è concesso, purchè la nuova attività che si desidera avviare non sia in concorrenza con quella svolta, come previsto dall’art. 2105 del Codice Civile.

L’inosservanza di questa regola può comportare il licenziamento per giusta causa. Da valutare infine la comunicazione al datore di lavoro.

Sebbene non vi sia alcun obbligo è sempre bene provvedere ad informarlo per evitare problematiche future.

Aprire partita IVA: cosa occorre valutare bene

Prima di aprire una nuova partita IVA vi sono alcuni elementi che dovrai valutare attentamente per dare alla tua nuova attività le migliori prospettive di riuscita.

Innanzitutto dovrai valutare bene la tua posizione INPS, per capire se sulla nuova attività dovrai pagare ulteriori contributi.

Benchè i contributi siano destinati ad una pensione futura potresti ritrovarti a pagare più del dovuto.

Se intendi iscriverti come ditta individuale e la nuova attività richiede un impiego di tempo minore rispetto a quello dedicato al lavoro dipendente, oltre che garantire un guadagno annuo inferiore a quello percepito dall’azienda in cui risulti assunto, non dovrai iscriverti alla Gestione commercianti INPS e sarai esonerato dal pagamento.

Se invece intendi aprire una nuova partita IVA come libero professionista, dovrai comunque iscriverti alla Gestione separata INPS e versare i contributi anche se in maniera ridotta.

Anche la possibilità di accedere al regime forfetario, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016, rappresenta un’ottima opportunità di successo dell’impresa.

Per sapere se ne hai diritto dovrai valutare bene la tua situazione reddituale dell’anno scorso.

Se il reddito da lavoro dipendente non ha superato i 30.000 euro potrai accedere ai benefici fiscali.

Tutto quello che c’è da sapere

Quindi se hai un’idea nel cassetto e vuoi provare a realizzarla, questo è il momento migliore.

Con una valida consulenza potrai infatti assicurarti tutto il supporto necessario per aprire la tua nuova partita IVA ottenendo tutti i benefici fiscali e previdenziali a cui hai diritto, senza commettere errori.

Potresti anche sfruttare l’opportunità data ai titolari di partita IVA dalla nuova finanziaria 2018, che ha previsto, su proposta del senatore Lai, un bonus speciale da destinare alla pubblicità della propria attività.

Un modo sicuro per farti conoscere e conquistare un’importante fetta di mercato che il Governo ha voluto dare a tutti coloro che hanno davvero il desiderio di tirar fuori quell’idea dal cassetto.

Perchè non approfittarne oggi stesso chiedendo una consulenza personalizzata?

Partita IVA e lavoro dipendente insieme: Possibile? ultima modifica: 2018-04-20T10:01:53+02:00 da Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *