Sicurezza e Rischi della società di capitali | Societaria

Sicurezza e Rischi della società di capitali

Sicurezza e Rischi della società di capitali

Sicurezza e Rischi della società di capitali

  • 3
  •  
  •  
  •  

Quando si avvia una società, una delle prime cose che vengono considerate è il rischio che essa comporta e quindi trasferisce ai soci.

Sotto questo punto di vista prendere in considerazione il fatto di avviare una società di capitali rispetto ad una società di persone dovrebbe costituire al socio una sorta di sicurezza.

Quali sono i vantaggi?

A differenza delle società di persone, che non avendo personalità giuridica ed avendo un’autonomia patrimoniale imperfetta, impongono nei confronti dei soci la responsabilità illimitata e solidale rispetto alle obbligazione che sono state assunte dalla società. Le società di capitali sono definite tali poiché in queste l’elemento del capitale prevale concettualmente e normativamente rispetto all’elemento soggettivo rappresentato dai soci. Dunque trattandosi di un tipo di organizzazione di persone e mezzi per l’esercizio di un’attività produttiva che è dotata di piena autonomia patrimoniale, soltanto la società risponde alle obbligazioni sociali con il suo patrimonio. Di qui il fatto che il socio abbia una limitata responsabilità in base al capitale conferito, non assumendosi responsabilità personali per le obbligazioni sociali, fatta eccezione per i casi previsti dalla legge.

Come si strutturano?

Le società di capitali si possono classificare in quattro categorie:

  • S.p.a. (società per azioni);
  • S.a.p.a. (società in accomandita per azioni);
  • S.r.l. (società a responsabilità limitata);
  • S.r.l.s. (società a responsabilità limitata semplificata).

In ognuno di questi casi le società di capitali sono formate da tre organi:

  • assemblea (competenza limitata alle decisioni di rilievo);
  • amministratori (questi hanno il compito di gestire in maniera diretta la società e mettere in atto l’oggetto sociale);
  • sindaci (funzione di vigilanza sull’attività degli amministratori).

Il potere di amministrazione è svincolato dalla qualità di socio, che può però esprimere il suo voto in assemblea e concorrere alla nomina di amministratore e sindaco. Democratico anche il sistema per quanto riguarda le decisioni, esse infatti vengono prese collegialmente in assemblea, il diritto di voto, ovviamente, è proporzionale alla partecipazione al capitale. Il 25% della quota di capitale che un qualsiasi socio intende sottoscrivere deve essere versata in banca prima della costituzione della società. Ovviamente i costi di gestione per quanto riguarda le società per azioni sono maggiori rispetto a quelli delle società di persone.

Differenze tra società per azioni e società a responsabilità limitata

Nella S.p.A. la divisione del capitale è in azioni e queste hanno un valore nominale fissato nell’atto costitutivo normalmente di importo minimo di 1 euro ad azione). Mentre nella S.r.l la posizione dei soci è centrale e la divisione del capitale sociale divisa in quote di partecipazione.

Come ogni cosa esistono pro e contro, è come una scommessa. Tu ti senti di farla?

Sicurezza e Rischi della società di capitali ultima modifica: 2018-08-05T10:01:20+00:00 da Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Dr. Andrea Raffaele
Corporate Tax Consultant, Advisor e CTU del Tribunale di Roma con una solida esperienza Aziendale in attività di Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione Strategica, Business Planning, HR e di gestione di progetti di Start-up aziendali, di Riorganizzazione e Change Management maturata in prestigiose aziende Nazionali e Internazionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *