9 Gennaio 2022

Il patrimonio aziendale: mini guida

Il patrimonio aziendale si compone di elementi dell’attivo e del passivo facenti parte dello stato patrimoniale, vediamo come proteggerlo Il patrimonio aziendale è costituito da tutti i mezzi, siano essi beni materiali e immateriali economici, siano essi diritti quali crediti, siano essi vincoli  gravanti sul patrimonio, quali i debiti, che […]
6 Gennaio 2022

Gli effetti del concordato omologato – Annullamento e risoluzione

L’omologazione del concordato determina effetti tanto per il debitore, quanto per i creditori. Per quanto riguarda il debitore, sorge l’obbligo di adempiere gli obblighi concordatari nella misura, con le modalità e la tempistica previsti nella proposta di concordato. La diversa tipologia di concordato incide, ovviamente, sugli obblighi ed i poteri […]
5 Gennaio 2022

Le cessioni nel concordato preventivo – Le offerte concorrenti

Compiuta ed analitica disciplina, volta a garantire: la competitività delle procedure di vendita, la massimizzazione del ricavato. Art. 163 bis l.fall. dispone che quando il piano di comprende una offerta da parte di un soggetto già’ individuato avente ad oggetto il trasferimento in suo favore, anche prima dell’omologazione, verso un […]
4 Gennaio 2022

L’adunanza dei creditori – come funziona l’adunanza

Il giudice delegato decide sull’ammissione dei creditori al voto ed i creditori cominciano ad esercitare il diritto di voto. Il giudice delegato presiede l’adunanza dei creditore. Il debitore o chi ne ha la legale rappresentanza deve intervenire personalmente; solo in caso di assoluto impedimento, accertato dal giudice delegato, può farsi […]
3 Gennaio 2022

Provvedimenti successivi all’ammissione al concordato – la revoca e la convocazione dei creditori

I creditori devono prima essere informati dell’esistenza della procedura di concordato e del contenuto della proposta, sulle cause del dissesto, sulla fattibilità della proposta presentata e sulle altre possibili alternative da parte del commissario giudiziale a mezzo posta elettronica certificata, con una comunicazione contenente la proposta, il decreto di ammissione, […]
2 Gennaio 2022

Gli effetti dell’ammissione al Concordato e gli organi della procedura

Per gli effetti dell’ammissione al Concordato  gli organi della procedura sono i seguenti Il commissario giudiziale vigila sull’operato del debitore e verifica sia sulle condotte pregresse del debitore, sia sulla fattibilità della proposta di concordato redige l’inventario del patrimonio del debitore e redige la relazione particolareggiata sulle cause del dissesto, […]
1 Gennaio 2022

Il preconcordato – la domanda di pre-concordato

Al fine di agire velocemente il legislatore consente al debitore di beneficiare degli effetti protettivi tipici del concordato (divieto di azioni esecutive e cautelari) con deposito della domanda (e di pochi altri allegati), riservando il deposito della proposta e del piano ad un momento successivo. Salvaguardia di responsabilità civile e […]
31 Dicembre 2021

Il piano di concordato – le tipologie di concordato e il piano

Documento che illustra le modalità attraverso le quali si intende adempiere gli obblighi concordatari. Documento programmatico, funzionale a dare conto ed a rappresentare l’insieme delle attività e delle condotte che saranno poste in essere dal debitore (o da terzi). Dimostra la fattibilità della proposta, consente di valutare prognosticamente se ed […]
30 Dicembre 2021

Le classi di creditori e l’ordine delle cause di prelazione

La suddivisione in classi Consentito al proponente di suddividere i creditori in classi «secondo posizione giuridica e interessi economici omogenei», ammettendo una soddisfazione diversa per i creditori inclusi nelle diverse classi. La par condicio creditorum continua ad operare solo all’interno delle singole classi, ma non più tra creditori appartenenti a […]
29 Dicembre 2021

La proposta di concordato preventivo – domanda, proposta e piano

Pur se strettamente connessi tra di loro, la domanda, la proposta ed il piano di concordato vanno differenziati tra di loro. Come chiarito dalla Suprema Corte, si deve operare una separazione all’interno del modulo procedimentale: La domanda di concordato: richiesta dell’imprenditore di non applicare il regime del fallimento (se l’impresa […]
28 Dicembre 2021

Il concordato preventivo – nozione generale

Definizione del concordato preventivo Accordo tra debitore e creditori, sottoposto al controllo del tribunale, attraverso il quale il debitore propone il soddisfacimento dei crediti nella misura e con le modalità previste nella proposta e consente: di superare la crisi d’impresa di soddisfare i creditori attraverso le modalità indicate nell’accordo. La […]
27 Dicembre 2021

Il fallimento delle società

L’apertura del fallimento a carico di una società determina taluni problemi applicativi, dati dall’applicazione all’imprenditore collettivo di una disciplina votata principalmente all’imprenditore individuale. Società con soci illimitatamente responsabili La sentenza che dichiara il fallimento di una società con soci illimitatamente responsabili produce anche il fallimento dei soci, pur se non […]
26 Dicembre 2021

Il concordato fallimentare – L’approvazione e l’omolazione

Ai fini dell’approvazione della proposta di concordato fallimentare è richiesto il voto favorevole dei creditori che rappresentino la maggioranza dei crediti ammessi al voto. quorum = soli crediti ammessi al voto quorum = maggioranza semplice dei crediti ammessi. Nel caso in cui siano previste diverse classi di creditori, è richiesta […]
25 Dicembre 2021

Il concordato fallimentare – Il procedimento, la fase iniziale

La proposta in qualsiasi momento durante la procedura di fallimento, anche prima della formazione dello stato passivo (elenco provvisorio dei crediti), con ricorso al giudice delegato, il parere del curatore ed il parere favorevole del comitato dei creditori, con specifico riferimento ai presumibili risultati della liquidazione ed alle garanzie offerte. […]
24 Dicembre 2021

La proposta di concordato fallimentare

La proposta di concordato fallimentare IL CONTENUTO DELLA PROPOSTA Ampia libertà nella determinazione del contenuto della proposta che intende sottoporre ai creditori, flessibilità e atipicità delle possibili modalità di soddisfacimento dei crediti, potendo provvedere anche alla soddisfazione con modalità ed in forme diverse dal danaro (ristrutturazione dei debiti e la […]
23 Dicembre 2021

Il concordato fallimentare – L’iniziativa

L’iniziativa del fallito nel concordato fallimentare Non puo’ essere presentata dal fallito, da società’ cui egli partecipi o da societa’ sottoposte a comune controllo se non dopo il decorso di 1 anno dalla dichiarazione di fallimento e purché’ non siano decorsi 2 anni dal decreto che rende esecutivo lo stato […]
22 Dicembre 2021

Il concordato fallimentare – Nozione generale

Il concordato fallimentare E’ una causa di cessazione della procedura fallimentare, si basa su un accordo tra il proponente ed i creditori, i quali convengono le modalità di soddisfazione dei creditori stessi; l’accordo è poi sottoposto all’omologazione del tribunale. Natura giuridica del concordato fallimentare Prima della riforma: tesi contrattualista, natura […]
21 Dicembre 2021

La chiusura del fallimento e i casi di chiusura

La chiusura del fallimento e i casi di chiusura; il fallimento si chiude quando si accerta l’avvenuto raggiungimento degli obiettivi (chiusura satisfattiva) in vista dei quali è stato aperto oppure quando si accerta, al contrario, l’impossibilità del raggiungimento degli obiettivi previsti (chiusura non satisfattiva). Art. 118 l.fall in caso di […]
20 Dicembre 2021

Il rendiconto del curatore fallimentare nel fallimento

Il rendiconto del curatore e  l’obbligo di rendere conto Il curatore (gestore di patrimonio altrui) ha l’obbligo di rendere il conto al momento in cui cessa dall’incarico. Avendo il curatore ricevuto incarico dal Tribunale nell’interesse dei creditori ed avendo l’obbligo di svolgere i propri compiti con la specifica diligenza richiesta […]
19 Dicembre 2021

La liquidazione dell’attivo fallimentare

La se di liquidazione dell’attivo fallimentare è sempre più accentuata la privatizzazione della gestione della crisi d’impresa e c’è un generale depotenziamento del ruolo del giudice delegato ed un simmetrico incremento dei poteri degli altri organi della procedura; Troviamo una conseguente parziale attenuazione dei vincoli e dei controlli demandati all’autorità giudiziaria. […]
18 Dicembre 2021

L’esercizio provvisorio nel fallimento

L’esercizio provvisorio nel fallimento può essere disposto con la sentenza dichiarativa del fallimento. Anche solo per uno o più rami della stessa. Due condizioni per l’esercizio provvisorio se dalla interruzione può derivare un danno grave purché non arrechi pregiudizio ai creditori. L’esercizio provvisorio, infatti, non potrà essere disposto se arreca […]
17 Dicembre 2021

Lo stato passivo fallimentare – impugnazione e procedimento

L’udienza di discussione dei provvedimenti del giudice delegato Il giudice delegato decide su ciascuna domanda. “In tema di verificazione del passivo, il principio di non contestazione, che pure ha rilievo quale tecnica di semplificazione della prova dei fatti dedotti, non comporta affatto l’automatica ammissione del credito allo stato passivo solo […]
16 Dicembre 2021

Accertamento del passivo fallimentare

La verifica dei crediti L’accertamento del passivo è la fase della procedura fallimentare in cui si procede a verificare quali creditori hanno diritto a partecipare al concorso fallimentare, con quale credito e per quale importo. La pretesa deve essere fatta valere nell’ambito della fase dell’accertamento del passivo. La domanda di […]
15 Dicembre 2021

Le categorie di contratti pendenti nel piano di risanamento

Le categorie di contratti pendenti nel piano di risanamento possono essere: i contratti sospesi contratti relativi agli immobili da costruire: Art. 72bis l.fall. “I contratti di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 20 giugno 2005, n. 122 si sciolgono se, prima che il curatore comunichi la scelta tra esecuzione o […]
14 Dicembre 2021

Il piano di risanamento aziendale

Il piano di risanamento Art. 67, , comma 3, lettera d), l.fall., non sono soggetti alla revocatoria “ gli atti, i pagamenti e le garanzie concesse su beni del debitore purché posti in essere in esecuzione di un piano che appaia idoneo a consentire il risanamento della esposizione debitoria dell’impresa […]
13 Dicembre 2021

Le revocatorie fallimentari

Revocatorie degli atti a titolo gratuito art. 64 l.fall. “Sono privi di effetto rispetto ai creditori, se compiuti dal fallito nei due anni anteriori alla dichiarazione di fallimento, gli atti a titolo gratuito, esclusi i regali d’uso e gli atti compiuti in adempimento di un dovere morale o a scopo […]
12 Dicembre 2021

Divieti e tutela dei creditori nel fallimento

Il concorso sostanziale art. 51 l.fall. dal giorno della dichiarazione di fallimento nessuna azione individuale esecutiva o cautelare, anche per crediti maturati durante il fallimento, può essere iniziata o proseguita sui beni compresi nel fallimento. La tutela individuale da parte dei singoli creditori viene sostituita dalla tutela collettiva assicurata dal […]
11 Dicembre 2021

Gli effetti del fallimento

Gli effetti del fallimento Nei confronti del fallito (artt. 42-49 l.fall.); di tipo patrimoniale cd. spossessamento: la sentenza priva dalla sua data il fallito dell’amministrazione e della disponibilità dei suoi beni esistenti alla data di dichiarazione di fallimento (art. 42 l.fall.) potere di disposizione e di amministrazione del patrimonio “vincolato” […]
10 Dicembre 2021

Gli organi del fallimento – Tribunale, giudice delegato, curatore e comitato dei creditori

Organo pubblico con funzioni e compiti attraverso i quali realizzare le finalità tipiche della procedura concorsuale e funzione di tutela collettiva dei creditori Gli organi del fallimento sono quattro, con struttura piramidale dove l’organo sovraordinato ha Potere di controllo Tribunale fallimentare Che sovrintendere l’intera procedura) funzioni interne ed esterne attività c.d. di […]
9 Dicembre 2021

La sentenza di Fallimento, di non Fallimento e i Reclami

Il tribunale dichiara il fallimento con sentenza art. 6 l.fall: avviare un procedimento liquidatorio, incide su diritti soggettivi del debitore titolo in forza del quale può avvenire la liquidazione fallimentare dei beni del fallito. Procedimentale previsioni e disposizioni dirette a governare lo svolgimento ulteriore della procedura di fallimento. nomina il […]
8 Dicembre 2021

Istruttoria prefallimentare

L’Istruttoria prefallimentare secondo l’art. 15 l.fall. : svolgimento del procedimento prefallimentare Introduttiva Dinanzi al tribunale in composizione collegiale. Il tribunale convoca, con decreto apposto in calce al ricorso, il debitore ed i creditori istanti per il fallimento.  Il ricorso e il decreto devono essere notificati all’indirizzo di posta elettronica certificata […]
7 Dicembre 2021

Il procedimento prefallimentare – La legittimazione

art. 6 l.fall – Il fallimento può essere dichiarato su ricorso Del debitore, per autofallimento”, un vero e proprio obbligo per la responsabilità penale ai sensi dell’art. art. 217, comma 1°, n. 4, l. fall. Per ritardato fallimento e aggravamento del dissesto – stringenti oneri documentali art. 14 l.fall. Di uno […]
6 Dicembre 2021

Imprenditori e società soggette a fallimento

art. 2082 c.c., “È imprenditore chi esercita professionalmente un’attività economica organizzata”. Requisiti: la professionalità; l’economicità; l’organizzazione; svolgimento dell’attività in nome proprio – esclusione imprenditore occulto Imprenditore assoggettabile: individuale: persone fisiche collettivo: società, altri enti collettivi non societari che esercitino un’attività imprenditoriale commerciale. imprenditore commerciale art. 2195 c.c. (imprese soggette a […]
5 Dicembre 2021

Il presupposto del soggettivo e oggettivo del Fallimento

La disciplina del fallimento è posta dal r.d. 267/1942 e modifiche a partire dal 2005-2006 (“Riforma della legge fallimentare” -“legge fallimentare riformata”) + ulteriori modifiche quasi ogni anno (2007, 2012, 2014, 2015) La modifica legislativa si è espressa attraverso la tecnica della cd. “novella legislativa”  La disciplina della procedura fallimentare […]
4 Dicembre 2021

Le finalità delle procedure concorsuali

Le finalità delle procedure concorsuali possono essere le seguenti Esecutivo-satisfattiva tende a soddisfare i creditori, attraverso il ricavato della liquidazione dei beni del debitore. Obiettivo primario = massimizzare la soddisfazione dei creditori e minimizzare il tempo in cui potrà essere ottenuta.Il Fallimento: interesse prevalente del creditore – lavoratori, conservazione dei […]
3 Dicembre 2021

Il diritto fallimentare – cos’è e caratteristiche

Il diritto fallimentare è lo studio delle procedure concorsuali che sono la risposta alle seguenti situazioni patologiche inadempimento del debitore; insufficienza del patrimonio del debitore; incapacità del debitore a restare sul mercato. Azione esecutiva individuale: ottenere un “titolo esecutivo” Criticità: Un eccessivo incremento di costi Prevalenza dei creditori più abili […]
30 Novembre 2021

Amministrazione straordinaria – atti e commissari

L’amministrazione straordinaria è una procedura concorsuale che mira a difendere beni e know-how delle grandi imprese, ecco come si svolge La procedura di amministrazione straordinaria è una procedura concorsuale introdotta dal D.Lgs. 8 luglio 1999, n. 270 che mira a difendere tutti i mezzi tecnici, commerciali, produttivi, occupazionali delle grandi imprese […]
29 Novembre 2021

Concordato preventivo – Soddisfare i creditori privilegiati

Il concordato preventivo è una procedura concorsuale che consente all’imprenditore che versa in stato di crisi di evitare la procedura fallimentare Il concordato preventivo è una procedura concorsuale che consente all’imprenditore che versa in stato di crisi di evitare la procedura fallimentare attraverso un accordo con i creditori e mediante […]
22 Novembre 2021

Ristrutturazione aziendale – il piano di risanamento

Ristrutturazione aziendale: Sempre più spesso le aziende si trovano a fronteggiare periodi di crisi societaria a causa della congiuntura economica Sempre più spesso le aziende si trovano a fronteggiare periodi di crisi societaria a causa della congiuntura economica determinata dai ritardi nella riscossione dei pagamenti per i lavori eseguiti dalla […]
29 Ottobre 2021

Concordato preventivo – Definizione e spunti

Quando si parla di concordato preventivo, ci si riferisce ad un iter di natura concorsuale, dove il debitore propone o ai suoi creditori di riformulare i debiti Concordato Preventivo: Quando si parla di concordato preventivo, ci si riferisce ad un iter di natura concorsuale, dove il debitore propone o ai […]
25 Ottobre 2021

Concordato preventivo – Che cos’è, come funziona in continuità, fare richiesta e ls procedura da seguire

Concordato Preventivo: Se anche tu ti sei trovato nella situazione di crisi aziendale e di non sapere come fare, ecco come fare il concordato preventivo Quando i debiti da pagare sono troppi, l’unica cosa che vorresti è scappare alle Hawaii e aprire un bar in riva al mare. Se anche […]
15 Ottobre 2021

Atto di precetto su sentenza – La procura, come si notifica, calcolo tariffe e modello fac-simile

Chi firma un titolo di credito sa bene che a una certa data ha il dovere di rispondere a tale obbligo. I titoli di credito possono essere cambiali, assegni o anche contratti tra privati. Chi non rispetta l’impegno preso può andare incontro a esecuzione forzata e quindi ad atto di […]

Accedi

Password dimenticata?